Spese mensa scolastica detraibili 2016 dichiarazione redditi 730 Unico

Detrazioni spese mensa 2016 al 19% per un limite di spesa di 400 euro a figlio studente, come funziona detraibilità dichiarazione dei redditi 730 e Unico



Spese mensa scolastica detraibili 2016? 

Secondo quanto riportato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare 3/E del 2 marzo 2016, a seguito della risposta del MIUR circa le spese scolastiche detraibili dalla dichiarazione dei redditi 2016 tramite 730 e Unico, l’Agenzia afferma che per valutare la detraibilità di tali spese occorre innanzitutto fare una premessa.

Per effetto delle modifiche introdotte dalla Legge 107/2015, La Buona Scuola e della legge di Stabilità 2016 sono state riformulate le disposizioni del TIUR riguardanti le detrazioni spese d’istruzione. Tale riformulazione, consiste nell’aggiunta all’articolo 15 comma 1 lettera e) della nuova lettera e-bis, ed è proprio in questa nuova lettera che si trova la possibilità per il contribuente di portare a detrazione dalla dichiarazione dei redditi 2016 tramite modello 730 o Unico, le spese mensa scolastica detraibili 2016.

La lettera e) articolo 15 del Tiur comma 1 prima della suddetta riformulazione, riguardava infatti, tutte le spese di istruzione detraibili ora invece disciplina solo le detrazioni spese istruzione universitaria.

La nuova lettera e-bis articolo 15 TIUR comma 1, invece regola le detrazioni delle spese per la frequenza di scuola d’infanzia, primo ciclo di istruzione e scuola secondaria di secondo grado per un importo annuo non superiore a 400 euro per alunno o studente. Per le erogazioni liberali alle istituzioni scolastiche per l'ampliamento dell'offerta formativa rimane fermo il beneficio di cui alla lettera i-octies), che non è cumulabile con quello di cui alla presente lettera”. 

Lettera i-octies TUIR comma 1, dispone invece la detrazione del 19% per le erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, statali e paritarie e successive modifiche, ai fini dell’innovazione tecnologica, edilizia scolastica e ampliamento dell’offerta formativa, per la quale detrazione è stato interpellato il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per individuarne l’ambito applicativo. 

Spese scolastiche 2016 deducibili o detraibili?

La circolare 3/E 2 marzo 2016 dell’Agenzia delle Entrate, ha chiarito, sulla base della risposta del MIUR in merito alla distinzione tra i contributi volontari deducibili e le spese d’istruzione detraibili, che la nuova lettera e-bis dell’articolo 15 comma 1 del TIUR, prevede:

Detrazione per le spese di istruzione sostenute dal contribuente per la frequenza dei seguenti istituti scolastici:

Scuole dell’infanzia, ossia, gli ex asili;

Scuole del primo ciclo di istruzione cioè delle scuole primarie (ex elementari) e delle scuole secondarie di primo grado (ex medie);

Scuola secondaria di secondo grado, ex superiori,

nel limite massimo di spesa pari a 400 euro ad alunno o studente.

La stessa lettera, prevede inoltre la non cumulabilità di detta detrazione con la deduzione prevista per le erogazioni liberali a favore delle istituzioni scolastiche per l’ampliamento dell’offerta formativa.


Deduzione contributi volontari 2016: sono oneri deducibili che rientrano nella lettera i-octies articolo 15 comma 1 del Tiur le spese per la frequenza scolastica intese come i contributi scolastici volontari finalizzati all’:

  • Innovazione tecnologica: ad esempio acquisto di cartucce per le stampanti;
  • Edilizia scolastica: pagamento di piccoli lavori di manutenzione;
  • Ampliamento dell’offerta formativa: acquisito di fotocopie ecc.

Il CONTRIBUTO VOLONTARIO è DEDUCIBILE! Come anche le spese per la mensa!


Come funziona a Montecchio per richiedere i dati per la detrazione?

Per quanto riguarda la scuola elementare, per avere il rendiconto occorre telefonare alla CIR sig. Orlandini che ha il conto dei buoni pasto acquistati dalle famiglie

Per Nido e Infanzia comunale e statale,la referente è la signora Arnalda Magnani dell'ufficio scuola che compilerà  una lettera che attesta il pagamento delle rette 2015.

La richiesta all'ufficio scuola può essere fatta via mail o telefonica o di persona, venendo  presso Uff. Scuola  1° piano del Castello
BIBLIOTECA/UFF.SCUOLA COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA (RE)
Tel: 0522.861860 Fax: 0522.863066
ufficioscuola@comune.montecchio-emilia.re.it

Riguardo il contributo volontario fa invece testo l'attestato di versamento (la ricevuta dei bollettini timbrata dalla scuola)

link utili per saperne di più

leggi sul sito del comune: http://www.comune.montecchio-emilia.re.it/Sezione....

Continua a leggere: Spese mensa scolastica detraibili 2016 dichiarazione redditi 730 Unico http://www.guidafisco.it/spese-mensa-scolastica-detraibili-dichiarazione-redditi-1540#ixzz46SBIsjj0