SCUOLE MEDIE:PROPOSTA MODIFICA ORARIO

Vogliamo condividere con voi un'informazione che riteniamo molto importante per la vita scolastica dei nostri figli e che potrebbe cambiare l'organizzazione delle scuole medie di Montecchio.

Grazie all'autorevolezza che con molta fatica ci stiamo guadagnando come Comitato, alcune informazioni che prima non ci sarebbero giunte e che avrebbero probabilmente solo alimentato polemiche e dicerie, possono essere condivise con voi tutti.

Chi ha partecipato al nostro INCONTRO APERTO ha sentito la notizia prima di tutti (era della giornata stessa tanto è vero che non avevamo neanche avuto il tempo di aggiungerla alle SLIDES che proiettiamo in queste occasioni).

Questa è la dimostrazione ancora più lampante di quanto sia necessario partecipare agli incontri Aperti per essere informati ed esprimere le proprie opinioni.

La notizia che è stata gentilmente condivisa con noi riguarda,come molti di voi a quest'ora già sapranno, la proposta del cambio orario alle scuole medie.

I professori delle Medie, in una loro riunione interna, hanno deciso quasi all'unanimità di proporre un cambio di orario che preveda lo svolgimento delle lezioni su 5 giorni invece che 6. I ragazzi,secondo questa prima ipotesi avrebbero ogni giorno 6 ore da 50 minuti e uscirebbero quindi alle 13.50.

Durante la mattinata sarebbero previsti 2 intervalli di 10 minuti invece che uno e la didattica sarebbe rivista dai professori per tenere conto di questo orario variato.

Se la proposta andasse in porto ci sarebbero da organizzare una serie di servizi in accordo con il comune per aiutare le famiglie (pulmino in un orario diverso, eventuale possibilità di mangiare in mensa e altre proposte di cui al momento è presto per parlare non essendo stato deciso alcunchè)

Cominciamo subito col ribadire che al momento NON C'E' NULLA DI DEFINITIVO, nè di già deciso.

Apportare modifiche all'organizzazione scolastica è una trafila giustamente lunga e difficile che cercheremo di spiegarvi al meglio delle nostre capacità.

Quando c'è una proposta del genere, questa deve essere presentata al CONSIGLIO di ISTITUTO che deve dare il via libera allo studio di fattibilità se è d'accordo.

Del Consiglio di Istituto fanno parte corpo docente (8 membri) il personale ATA (2 membri) i genitori (8 membri) e la preside.

Se il Consiglio dà l'ok a procedere la proposta deve essere accolta dal Consiglio docenti della scuola, in seguito dal Consiglio plenario di cui fa parte tutto il corpo docente di materne,elementari e medie sia di Montecchio che di Bibbiano e in seguito ratificato nuovamente dal Consiglio di Istituto.

Al momento come detto prima c'è solo una proposta, nessuno dei passi successivi è stato fatto.

Nei vari appuntamenti in cui questa proposta deve essere approvata verranno esplicitate le motivazioni che hanno portato a farla: ragioni didattiche, organizzative ed eventualmente anche economiche.

Tutti gli eletti tra i genitori di Montecchio fanno anche parte attiva del Comitato e quindi appena la trafila partirà condivideremo con voi ogni informazione che avremo.

Purtroppo noi in Consiglio di Istituto siamo solo in 4 perchè l'affluenza al voto non è stata elevata alle ultime elezioni (anche se migliore rispetto al passato) ma sicuramente faremo la massima attenzione nel valutare con il nostro voto in quella sede la proposta ascoltando bene le ragioni dei professori ed eventualmente anche i pareri contrari.

Sicuramente sarà il caso di fare, nel caso la proposta andasse avanti (cosa che non è per niente scontata), un incontro illustrativo della proposta con dei referenti dei professori e sicuramente un altro incontro aperto del Comitato per ascoltare le vostre opinioni e portarle in Consiglio di Istituto.

Occasioni come gli incontri aperti sono BASILARI per confrontarci con voi e sentire la vostra opinione e, nel caso, portare idee e proposte in Consiglio. L'affluenza di solito è molto ridotta e questo naturalmente è un danno per tutti: per chi cerca di informare e fa fatica a raggiungere tutti i genitori, per chi vorrebbe spiegare le proprie ragioni e non trova chi lo ascolti e per chi vuole partecipare attivamente ed essere informato sulla vita scolastica dei nostri figli condividendo con gli altri la propria opinione.

Vi aspettiamo numerosi al prossimo incontro e nel frattempo, lavoro e impegni personali permettendo, vi terremo aggiornati al meglio delle nostre possibilità.

Condividere notizie vere e verificate fa bene a tutta la comunità, le polemiche sui "sentito dire" non verificati invece creano confusione su una questione che già normalmente è difficile da approfondire.

Siamo certi che parlando insieme e confrontandosi tutto sarà gestito nel modo migliore.


AGGIORNAMENTI 7 febbario 2017

Abbiamo ricevuto degli aggiornamenti che riteniamo doveroso condividere con tutti voi.

Situazioni Lavori: i lavori presso la vecchia sede della Scuola Zannoni sono al momento fermi a causa dei problemi della ditta appaltatrice che non riuscirà quindi a consegnare l'edificio entro febbraio come concordato. 

Il Comune per ridurre i tempi di attesa aveva optato per la scelta di rescindere il contratto in modo da poter affidare i lavori a una delle altre ditte che avevano partecipato alla gara e riuscire a sbloccare i lavori il prima possibile.

La ditta appaltatrice in difficoltà si è però rivolta al giudice per bloccare questa soluzione e la situazione è quindi in divenire, entro il mese ci dovrebbe essere un nuovo incontro di cui speriamo di avere un riscontro per condividerlo con tutti voi.

Per cercare di ovviare a questo imprevisto, nonostante il desiderio comunque di cercare di portare a termine i lavori il prima possibile il comune ha deciso di finanziare anche il completamento del primo piano delle attuali scuole medie.

I lavori dovrebbero cominciare entro giugno e potenzialmente saranno ultimati entro novembre (i dati non sono precisi, nel caso serviranno aggiornamenti). In questa parte che sarà ultimata verranno ricavate l'aula insegnati,dei nuovi servizi e 4 aule (o 1 aula e un'aula magna). 

Data la priorità di risolvere la logistica per le classi, 3 di queste aule potranno eventualmente essere temporanemente destinate a 3 classi della primaria in modo da evitare il distaccamento presso l'Oratorio anche per il prossimo anno scolastico. Purtroppo allo stato attuale delle cose per almeno 3 mesi 3 classi dovranno, se possibile, essere ospitate ancora presso l'oratorio anche se si cercherà di fare di tutto per evitarlo o comunque per limitare al massimo la loro permanenza.

A Montecchio forse non siamo fortunati con le ditte che si occupano di edilizia pubblica ma confidiamo che tutti coloro che possono farlo si adoperino per consegnare alla città il polo scolastico di primo ordine che merita.

ringraziamo comunque l'amministrazione per averci messo al corrente della cosa e cercheremo di monitorare la cosa al meglio delle nostre possibilità.



___________________________________________

Aggiornamenti 23 dicembre 2016

Tutti noi stiamo aspettando con ansia il completamento dei lavori alla vecchia sede della scuola Zannoni che permetteranno anche alla scuola primaria di avere aule e laboratori in più mettendo fine al momentaneo distaccamento all'oratorio di tre classi.

Molti di noi hanno sollevato paure legate alla passata esperienza dei lavori alla nuova sede della scuola media e al fatto che i lavori hanno vistosamente rallentato.

Invitato dal Consiglio di Istituto il Sindaco Paolo Colli è stato disponibilissimo ed è venuto in Consiglio a riferire sulla questione per rassicurare genitori e corpo insegnate.

Cominciamo con i fatti: la ditta che sta svolgendo l'appalto è in seria difficoltà e probabilmente non riuscirà a continuare la propria attività.

Fortunatamente per tutti noi una nuova ditta, sana e solida economicamente, ha deciso di affittare il ramo d'azienda che si occupa di appalti pubblici.

Questo permetterà di avere continuità nel cantiere evitando di dover svolgere un nuovo affidamento con i tempi burocratici conseguenti.

Da inizio gennaio i lavori passeranno sotto la guida della nuova ditta e quindi il sindaco ci ha assicurato che, seppur con un paio di mesi di ritardo sulla consegna prevista di febbraio, la scuola sarà terminata entro la fine di questo anno scolastico.

Noi puntiamo ad un'inaugurazione prima della nostra FESTA di FINE ANNO!

Sarebbe davvero molto bello!

Vi terremo naturalmente aggiornati se ci saranno novità!